Approfondimento
Mako:  il robot chirurgico per gli interventi di protesi a ginocchio e anca

Mako: il robot chirurgico per gli interventi di protesi a ginocchio e anca

Che cos'è Mako

Mako è il robot chirurgico più evoluto ed utilizzato al mondo: affianca in sala operatoria il team di ortopedici del Policlinico Città di Udine
per gli interventi di protesi al ginocchio e all’anca. Sviluppato per la prima volta nel 2006, Mako è alla terza generazione ed è un robot in grado di supportare il chirurgo aumentando sensibilmente la precisione dell’intervento e dell’impianto. 

Come funziona

Il robot Mako sfrutta le immagini TAC del paziente per creare un modello 3D dell’arto su cui intervenire e su cui il chirurgo può eseguire una simulazione avanzata dell’intervento, dei risultati  e degli eventuali rischi. In tal modo, il medico sa sempre anticipatamente qual è la taglia di protesi più adatta per ciascun paziente e il suo corretto posizionamento già prima di entrare in sala operatoria. Grazie ad un braccio robotico, la tecnologia Mako è in grado di guidare la mano del chirurgo secondo il piano operatorio predisposto in anticipo e in ogni minimo dettaglio.

Vantaggi

  • posizionamento dell'impianto più accurato rispetto alla tecnica manuale
  • minore invasività dell'intervento chirurgico
  • migliore bilanciamento dei legamenti e maggiore protezione dei tessuti molli
  • diminuzione del dolore post operatorio
  • ripresa post operatoria più rapida
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto