Approfondimento

Riabilitazione perineale

La riabilitazione del pavimento pelvico consiste nel trattamento preventivo o terapeutico dei disturbi funzionali uro-ginecologici e colon-proctologici, quali incontinenza, stitichezza, prolassi degli organi genitali, sindromi dolorose pelvi peritali e disturbi della sfera sessuale

L’obiettivo consiste nel restituire al piano perineale la capacità di contrarsi e di rilasciarsi adeguatamente, recuperando così funzioni fisiologiche della minzione, defecazione e del piacere sessuale, garantendo il benessere globale e predisponendo adeguati piani di promozione e prevenzione in tutte le fasi del ciclo vitale, dal punto di vista fisico, psicologico e sociale. 

La riabilitazione, in sintesi, si può distinguere i due fasi: 

  • La rieducazione, ovvero la presa di coscienza del paziente della funzionalità del pavimento pelvico e il conseguente trattamento comportamentale e le modificazioni dello stile di vita. 
  • La riabilitazione, ovvero il ripristino di un’alterata funzione, attraverso diverse tecniche, tra le quali: fisiokinesiterapia e terapie manuali, biofeedback e stimolazione elettrica funzionale. 

Può essere applicata in caso di:

  • Prolasso degli organi pelvici: un rinforzo della muscolatura pelvica aiuta o limitare la progressione di isterocele e colpocele anteriore o posteriore. Ottimo strumento per la riabilitazione muscolare e la diminuzione di recidive post intervento chirurgico (prolasso della cupola vaginale post isterectomia o recidive post citopessi o colposospensione).
    Target: donne in peri-/menopausa, donne nel post partum, donne con precedenti interventi chirurgici ginecologici, super sportive.
  • Incontinenza urinaria: un rinforzo della muscolatura pelvica e una conoscenza del suo corretto utilizzo, permettono di ridurre le perdite involontarie di urina.
    Target: donne in peri-/menopausa, donne nel post partum, donne con precedenti interventi chirurgici ginecologici, super sportive, qualsiasi donna che presenti perdita di urina involontaria.
  • Sindromi dolorose: un rilassamento della muscolatura iper tonica del pavimento pelvico e una corretta consapevolezza e presa di coscienza del proprio corpo, aiuta a ridurre sintomi dolorosi spesso scambiati per infezioni vagino-uretrali e a risolvere patologie come vulvodinia, dispareunia, dismenorrea e vaginismo.
    Target: donne che lamentano sintomi simil-infettivi ricorrenti, cistiti ricorrenti/post-coitali, dolore e senso di tensione pelvi-perineale, dolore durante e dopo i rapporti sessuali, impossibilità alla penetrazione. 

La durata del trattamento varia da 5 a 10 sedute con possibilità di ulteriori follow-up, dipendentemente dalla compliance del paziente e dalla gravità del disturbo presentato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto