News
17 febbraio: la giornata del gatto

17 febbraio 2018

17 febbraio: la giornata del gatto

Gli effetti del felino sulla salute umana

Dal 1990, in Italia il 17 febbraio è la giornata in cui si festeggia il gatto.

La scelta della data non è casuale: febbraio coincide con il segno zodiacale dell'Acquario, il segno di chi vuol vivere libero, e senza soggiacere ad ordini; febbraio era anche noto per essere “il mese delle streghe” (cui il gatto era spesso associato, specie nel Medioevo); infine, il numero 17 (notoriamente portajella) in cifre romane dà luogo ad all’anagramma che significa “sono morto”. 

Insomma, ce n’è abbastanza per sintetizzare in una data l’essenza del gatto, animale affascinante e sempre più amato, tanto che si stima che nelle case degli italiani abitino ben 7 milioni e mezzo di felini.

Ma qual è il rapporto tra il gatto e la salute umana?

Ne parliamo con tre esperti: lo pneumologo dottor Oreste Bergamo (che spiega alcune cose interessanti sul rapporto tra gatto ed allergia), la psicoterapeuta dott.ssa Sara Spreafico (che si sofferma sulla relazione psico-affettiva tra umano e felino) e con il dottor Adriano Monino, veterinario (per l’analisi dell’effettivo rischio di contrarre malattie dal micio di casa).

Leggi l'approfondimento con il Dott. Bergamo

Leggi l'approfondimento con la Dott.ssa Spreafico

Leggi l'approfondimento con il Dott. Monino 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto