News

09 aprile 2020

IN ARRIVO 200 MILA EURO DI FONDI AZIENDALI PER I DIPENDENTI

Attiva la collaborazione con ASUFC dal 14 aprile il trasferimento dei primi pazienti non Covid-19

Duecento mila euro a sostegno del reddito dei dipendenti coinvolti dalla FIS: gli azionisti e l’Amministratore Delegato del Policlinico Città di Udine, Claudio Riccobon, mettono sul piatto fondi propri per coprire gli stipendi di aprile e maggio.

La collaborazione con ASUFC, infatti, per cui sono pronti 50 posti letto non Covid-19, non riguarda tutti i dipendenti del Policlinico la cui attività è stata in gran parte bloccata in seguito all’ordinanza della Regione del 10 marzo e limitata alle sole urgenze con una perdita di fatturato di oltre il 70%.

Nella giornata di martedì 14 aprile arriveranno al Policlinico i primi ricoveri medici o post chirurgici, mentre ci vorrà qualche giorno in più per l’arrivo dei pazienti in RSA ad alta intensità. 

I lavoratori che saranno interessati dalla FIS sono circa 130 su 270: come tangibile segno di vicinanza e attenzione nei confronti dei collaboratori in questa fase critica, l’azienda e l’amministratore delegato con una decurtazione significativa del proprio stipendio sosterranno l’integrazione salariale non coperta dal FIS per i mesi di aprile e maggio con una ripartizione per dimensione di reddito per tutelare i lavoratori economicamente più fragili.

L’integrazione porta, quindi, la copertura all’85% per chi percepisce un reddito lordo fino a 2 mila euro, al 75% per reddito lordo fino a 3 mila euro e al 65% sopra i 3 mila euro.

Le sigle sindacali hanno espresso soddisfazione per lo sforzo dell’azienda nel sostenere il reddito dei dipendenti e anche per l’attenzione dimostrata verso le fasce di reddito più basse. L’accordo formale sarà sottoscritto nei prossimi giorni e la FIS sarà attivata per 9 settimane.

Per quanto riguarda il personale sanitario, per ora tre anestesisti hanno dato la propria disponibilità a lavorare per l’ASUFC: sulla base della configurazione dell’organico per gestire i nuovi ricoveri in arrivo, le figure professionali che non saranno impiegate nelle limitate attività erogate dal Policlinico in questo periodo potranno, su base volontaria, rendersi disponibili a lavorare temporaneamente nelle strutture dell’ASUFC.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto