immagine
< indietro

Radiologia | Servizio di Diagnostica per Immagini

Il dottor Giuseppe Muner è il Responsabile del servizio di Diagnostica per Immagini del Policlinico Città di Udine. L’équipe comprende altri 8 Medici Radiologi, 12 Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e 2 infermieri professionali, ed occupa quasi tutto il piano seminterrato della Clinica.

La Diagnostica per Immagini (familiarmente conosciuta come Radiologia) del Policlinico si è sviluppata di pari passo con l’introduzione di tecnologie in costante evoluzione, per offrire ai pazienti prestazioni in grado di rispondere bene e velocemente ai quesiti diagnostici posti dai Medici di Famiglia e dagli Specialisti del territorio.Dalla “semplice” radiologia degli esordi, si è ora passati ad un parco tecnologico con risonanza magnetica ad alto campo, TC a 40 slice, vari ecografi, tre sale di diagnostica RX (per radiografie osteoarticolari e toraciche) comprendenti anche un ortopantomografo (per panoramiche dentali) ed un mammografo.
Parallelamente alla sorveglianza sulla qualità delle prestazioni (compresa la velocità di consegna del referto), vi è anche una particolare attenzione all’umanità, alla cortesia ed alla disponibilità verso i pazienti.
Qualora l’indagine evidenzi problemi, è infatti il medico stesso a consegnare direttamente il referto al Paziente, nel corso di un colloquio dedicato. Il Policlinico è poi in grado di organizzargli il percorso di visite e terapie, anche chirurgiche, necessarie ad affrontare la situazione in modo appropriato, avvalendosi ove necessario anche delle altre strutture del Servizio Sanitario.
Una simile realtà sta ricevendo un gradimento sempre maggiore da parte dei pazienti e dei loro medici curanti, tanto che nel 2016 sono state erogate quasi 56.000 indagini, di cui più di 9.000 ecografie, più di 8.000 risonanze magnetiche (con o senza contrasto), quasi 15.000 prestazioni di Senologia (mammografia, ecografia, biopsie ecoguidate della mammella), più di 18.000 indagini RX e 5.500 TAC

Attività erogate

  • Risonanza Magnetica Nucleare, total body, con magnete ad alto campo
  • TAC (multi slice):– dentascan – angio-Tc, colon-Tc
  • Mammografia – duttogalattografia – ecotomografia mammaria
  • Ecotomografia: addominale – muscolo-scheletrica – parti molli – prostatica trans-rettale, mammaria
  • Prelievi bioptici ecoguidati
  • Rx apparato scheletrico
  • Rx torace
  • Rx apparato digerente, urinario, genitale femminile
  • Ortopantomografia
  • Colonscopia virtuale

Ecografie

L’esame ecografico non impiega radiazioni ma ultrasuoni. 
In Policlinico il paziente può essere sottoposto a tutti gli esami ecografici: 
• collo
• addome
• parti molli ( compresa la mammella)
• articolazioni
 • ecografie prostatiche trans rettali
• eco-color-doppler
• biopsie di organi interni sotto guida ecografica (la progressione dell’ago viene seguita in ecografia per raggiungere il punto desiderato)
 • biopsie prostatiche, mammarie, di parti molli e muscolari 
• agoaspirati della tiroide, di linfonodi, delle ghiandole salivari, della mammella e di tumefazioni delle parti molli.

Ecografia della prostata

Lo studio ecografico della prostata va eseguito per via sovra pubica, con vescica ben distesa, se richiesta solamente una valutazione volumetrica della ghiandola,  per via transrettale se invece è necessario anche uno studio della struttura ghiandolare, seguito, nei casi sospetti, da una Risonanza Magnetica o da una biopsia eseguita con guida ecografica.

Eco-color-doppler

L’eco-color-doppler è una indagine ecografica che utilizza un modulo speciale per lo studio delle strutture vascolari ( addominali, dei plessi pampiniformi per lo studio del varicocele).

Risonanza magnetica

La risonanza magnetica (RM) fornisce immagini dettagliate del corpo utilizzando campi magnetici e onde radio, senza esporre il paziente a nessun tipo di radiazioni ionizzanti. Consente di visualizzare sia lo scheletro e le articolazioni, sia gli organi interni. L’apparecchio utilizzato in Policlinico è ad alto campo (1.5 tesla) e dotato di ampia gamma di bobine che permettono di eseguire la quasi totalità degli esami di risonanza:
 • encefaliche;
• addominali; 
• mammarie;
• dell’apparato osteo articolare e parti molli;
• artrografiche,  dopo iniezione intraarticolare di mezzo di contrasto paramagnetico;
• angio RM (studio dei vasi del circolo intracranico, del collo, dell’aorta toracica ed addominale, compreso il tripode celiaco, l’arteria mesenterica superiore e le arterie renali) e degli arti superiori ed inferiori).
Viene eseguita anche l’ indagine RM  delle orbite nello studio dello strabismo. 

TAC

La tomografia computerizzata (acronimo TC o CT dall’inglese computed tomography) consente la riproduzione a strati e l’elaborazione multiplanare e tridimensionale delle parti del corpoE’ un esame radiologico in cui i dati raccolti dal passaggio di fasci di raggi X nell'area interessata sono rielaborati da un computer per ricostruire un'immagine  dei diversi tipi di tessuto. L’apparecchiatura presente in Policlinico Città di Udine è di nuova generazione ed è in grado di eseguire gli studi di tutti gli organi, ed in particolare:
• dell’encefalo
• del torace
• della patologia addominale
• della patologia osteo-articolare e delle parti molli
• indagini delle articolazioni (artro-TC), eseguite dopo iniezione intraarticolare di mezzo di contrasto (più frequentemente per la spalla, l’anca ed il ginocchio).
Dispone anche del modulo Angio tac per lo studio delle strutture vascolari, in particolare delle arterie (tronchi epiaortici e circolo intracranico, aorta toracica, aorta addominale, arterie renali, mesenteriche, tripode celiaco, arterie degli arti inferiori e superiori).

Mammografia

La mammografia è eseguita con il nuovo apparecchio dotato di tomosintesi (consente uno studio a strati della mammella eliminando le immagini di sovrapposizione, garantendo maggiore accuratezza diagnostica senza incrementare in modo significativo la dose di raggi X per la paziente). 
Il mammografo è inoltre realizzato in modo da garantire maggior comfort alla paziente durante l’esame: in particolare, rende la compressione meno fastidiosa. 
La mammografia va eseguita dai 40 anni in poi con cadenza annuale; in alcuni casi particolari, sempre comunque su indicazione del medico, va iniziata a 35 anni (familiarità per tumori mammari, o anche prima in caso  di sospetto ecografico o clinico).

Dental Scan

Il software dental-scan ottiene ricostruzioni delle arcate dentarie dello spessore di 1mm l’una dall’altra sia sul piano frontale (coronale) che sagittale.
Trova indicazione nello studio di lesioni focali delle arcate dentarie e più frequentemente nella programmazione di implantologia.

Approfondimenti

Tumori di testa e collo: l'intervista al Dottor Muner

Colpite soprattutto la tiroide, la bocca, la lingua, le gengive, la faringe, la laringe e le ghiandole salivari

Informazioni utili

Possibilità di accesso con il Servizio Sanitario

Si. Per l’accesso in regime privato, si richiede comunque una prescrizione medica riportante il quesito diagnostico, che comunque può essere redatta da uno dei radiologi presenti.

Orari di attività

Dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19, sabato dalle 7.30 alle 13.

Tempi di attesa per l'accesso alla prestazione

Risonanza Magnetica: con contrasto, massimo 60 giorni con il Servizio Sanitario e 7 in privato; senza contrasto, massimo 60 giorni con il Servizio Sanitario e 2 in privato. I pazienti per i quali vi è un sospetto clinico riguardante la colonna o l’encefalo con impegnativa attestante la classe di priorità B o D hanno accesso secondo le tempistiche previste dal Servizio Sanitario.
TAC: con contrasto, massimo 20 giorni con il Servizio Sanitario e 5 in privato; senza contrasto, massimo 20 giorni con il Servizio Sanitario e 4 in privato.
Radiografie toraco-scheletriche e ortopantomografie: circa 3 giorni con il Servizio Sanitario e 1 giorno in privato.
Mammografia: massimo 210 giorni con il Servizio Sanitario e 5 giorni in privato (fermo restando che le pazienti con età compresa tra i 50 ed i 69 anni possono effettuare esami di screening gratuito con il Servizio Sanitario avvalendosi del programma regionale con chiamata diretta ed esame effettuato su unità mobile).
Ecografie: massimo 90 giorni con Servizio Sanitario e 3 in privato. Per indagini a collo, addome e tiroide, con impegnativa attestante la classe di priorità B o D, i pazienti hanno accesso secondo le tempistiche previste dal Servizio Sanitario.
RX con contrasto: massimo 7 giorni con Servizio Sanitario e 5 in privato
Prelievi bioptici ecoguidati: massimo 15 giorni con Servizio Sanitario e 5 in privato.

Modalità per il ritiro dei referti

I referti si ritirano presso l'Accettazione Centrale (piano terra), dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19, sabato dalle 7.30 alle 10, presentando il modulo (rilasciato al momento dell’accettazione) nel quale è indicata la data a partire dalla quale il referto è disponibile per il paziente o per chi, utilizzando il modulo di delega, sia stato da questi incaricato al ritiro.

I tempi per la consegna dei referti sono di tre giorni lavorativi dalla data di effettuazione dell’indagine.
Non si consegnano referti a persone diverse dal diretto interessato, se non munite di delega compilata, datata e firmata dal paziente, che deve a tal proposito servirsi unicamente del modulo rilasciato in Accettazione Radiologia.

Note

  1. A tutte le pazienti in età potenzialmente fertile viene chiesta una dichiarazione scritta in merito ad un eventuale stato di gravidanza.
  2. I minori devono essere accompagnati da un genitore o da un adulto munito di delega sottoscritta da entrambi i genitori (qualora un genitore non possa firmare, l’altro  deve motivarne l’assenza compilando e firmando la relativa dichiarazione sostitutiva di atto notorio MOD DS 10).
  3. Per effettuare indagini che impieghino radiazioni ionizzanti (ed eventualmente mezzi di contrasto), e per gli esami di Risonanza Magnetica, è necessaria la firma di un     modulo a conferma dell’avvenuta informazione relativamente ai potenziali rischi ed alle cautele da adottare per la maggior sicurezza del paziente. Per accedere alle indagini con Risonanza Magnetica è altresì obbligatorio compilare anche un questionario anamnestico preliminare. Nel caso di pazienti minorenni o per i quali vi sia un tutore/amministratore di sostegno, è previsto che tali documenti siano sottoscritti rispettivamente dagli esercenti la patria potestà (ove non sia possibile la firma congiunta, il firmatario deve compilare anche la dichiarazione sostitutiva di atto notorio per motivare l’assenza della firma dell’altro genitore) oppure dal tutore, a seconda dei casi.
  4. Talune indagini (in primis quelle con mezzo di contrasto) richiedono una preparazione particolare oppure una valutazione preliminare della documentazione clinica da parte dello Specialista, quindi devono essere prenotate di persona (anche da terzi, purchè in possesso della documentazione clinica) previa consultazione
del personale medico da parte dell’Ufficio Prenotazioni.

Per informazioni e prenotazioni:

0432 239 215 Lun - Ven: 8:00 - 18.30 | Sab: 8:00 - 12:00
Oppure scrivi, ti risponderemo quanto prima. Scrivici
I campi con l'asterisco * sono obbligatori
Messaggio*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Informativa sulla Privacy e consenso agli ulteriori trattamenti facoltativi artt. 13 e 23 del D. Lgs. n.196/2003 (cd. “Codice della Privacy”)
Finalità di marketing [leggi ]
Autorizzazione al trattamento dei dati da parte di Policlinico Città di Udine S.p.A. per la finalità di marketing, con le modalità di trattamento tradizionali, quali l’invio di posta cartacea e le telefonate con operatore e le modalità automatizzate, quali l’uso di sistemi automatizzati di chiamata, di comunicazione di chiamata senza l’intervento di un operatore ovvero mediante posta elettronica, anche di carattere periodico (Newsletter), telefax, messaggi del tipo MMS (Multimedia Messaging Service) o SMS (Short Message Service) o di altro tipo.
Cliccando sul pulsante “INVIA RICHIESTA”, confermo la mia richiesta del Servizio sopra descritto autorizzando al trattamento dei dati per tale finalità, oltre che per le eventuali finalità ulteriori per cui ho espresso lo specifico consenso.
Responsabile
Coordinatore tecnici di radiologia

19 settembre 2018

TUMORI TESTA E COLLO: UN CONTROLLO PUO' SALVARE LA VITA

L'intervista al Dottor Giuseppe Muner
Leggi tutto >

4 febbraio: giornata mondiale della lotta contro i tumori

03 febbraio 2018

4 febbraio: giornata mondiale della lotta contro i tumori

Cancro del colon, fondamentale la colonscopia (che ora è anche “virtuale”)
Leggi tutto >

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la
cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto